Fly and Drive Namibia Luglio

Namibia

Namibia - Etosha National Park
Namibia - Etosha National Park
Namibia - Popolazione Himba
Namibia - Namib Road
Namibia - Deserto del Namib
Namibia - Deserto del Namib
Namibia - Swakopmund
Namibia - Etosha Park
Namibia - Kalahari Anib Lodge
Namibia - Namib Desert Lodge
Un tour fly and drive Namibia ad Luglio di 14 giorni per scoprire tutte le bellezze del paese. Un viaggio completo alla scoperta di questo affascinante paese. Terra di contrasti, ogni giorno offre nuove ed emozionanti esperienze. Il tour si svolge con veicoli SUV - Renault Duster o similare . Si parte da Windhoek, la capitale della Namibia, andando alla scoperta del Parco Etosha, del Deserto del Namib e altre meraviglie ancora terminando con la visita nel Deserto del Kalahari. Vivi la magia di questo tour con noleggio auto in Namibia di African Explorer, il tour operator specializzato in viaggi in Africa da 40 anni.

Tipologia

Partenza speciale

Durata

14 giorni - 11 notti

IMPORTANTE

Patente internazionale consigliata per il noleggio auto in Namibia.
Servizi e strutture confermate

Gruppo

ULTIMA CAMERA DOPPIA DISPONIBILE

Partenze

21 Luglio 2019

Sistemazione

Hotel e Lodge 4 Stelle

Trattamento

Prima colazione ovunque, 2 pranzi e 8 cene

Trasporti

SUV – tipo Renault Duster o similare (5 posti - cambio manuale – a/c - Radio/CD – Power/sterring – Airbags - ABS - chiusura centralizzata - 5 porte – capacità bagagliaio per 2 valigie grandi, 1 media e 1 piccola – capacità serbatoio 60 litri)
Il noleggio è con BIDVEST e l’assicurazione è la SUPER COVER with GPS

Voli

Da Milano, Roma e dai maggiori aeroporti italiani

Note

Escursioni incluse:
Sundowner drive (La Rochelle), Himba, Elephant activity, Walvis Bay e Sandwich Harbour, Sundowner drive (Kalahari)

1° GIORNO: Partenza dall'Italia

2° GIORNO: Windhoek Aeroporto - Città (50 KM)

Assistenza in aeroporto a Windhoek in lingua inglese da parte di un rappresentate del nostro ufficio locale per la consegna dei documenti di viaggio e il ritiro della vettura in aeroporto (per il noleggio, da garantire con carta di credito un deposito cauzionale di N$ 3000 per il veicolo e N$ 1000 per il GPS).
Il nostro servizio di assistenza all’arrivo comprende:
- una piccola borsa termica
-2 bottiglie di acqua da ½ litro
-1 adattatore
-un telefono cellulare con un credito di N$ 50 (da garantire un deposito cauzionale di NAD 400 che sarà restituito alla consegna del telefono)
-carta stradale della Namibia
-informazioni sui Lodge/hotel prenotati,aree di servizio per il rifornimento del carburante, banche e luoghi di interesse segnalati sulla mappa
-Itinerario dettagliato
-Briefing/informazioni generali, condizioni locali, si risponderà alle domande del cliente
-Consigli e suggerimenti sulla guida, sicurezza e salute in Namibia
-Tutte le informazioni locali utili per la visita (ad esempio: Kaokoland - Himba)
Proseguimento per la città di Windhoek. Sistemazione in albergo (il check-in non è garantito prima delle 14:00). Resto della giornata a disposizione. Pasti liberi. Pernottamento e prima colazione in hotel.

Avani Windhoek Hotel & Casinò (4****) è situato nel cuore di Windhoek, la capitale della Namibia. L’hotel offre una piscina panoramica, casinò, centro fitness, palestra e una spa. Ogni camera climatizzata offre una vista panoramica sulla città, servizi privati, minibar, set per la preparazione di tè e caffè e TV satellitare a schermo piatto. Il ristorante Dunes offre pasti a buffet serviti nella spaziosa sala da pranzo e sulla terrazza ombreggiata. L'Oasis Bar e Lounge si trova di fronte all’area reception dell'hotel e il casinò al suo interno.
Il Wi-Fi è gratuito e disponibile in tutta la struttura, il parcheggio privato gratuito è disponibile per tutti gli ospiti dell’hotel. Windhoek Hosea Kutako International Airport è a 40 minuti di auto dalla struttura.
Windhoek, centro della vita economica, politica, culturale e sociale di tutto il Paese, la piccola capitale è il cuore geografico della Namibia. E’ il punto di partenza per scoprire le meraviglie della Namibia, in quanto vi convergono tutte le principali strade del paese. Città compassata e ordinata, che porta i segni dell’influenza tedesca, non possiede nulla di quello strano carattere fantasioso e caotico delle capitali africane. Circondata da alte colline, Windhoek ha un clima semidesertico molto salubre, con giornate calde e notti fresche. Avvolta da giardini e parchi ricolmi di ibischi, gelsomini, bougainville e manghi, è perennemente decorata di fiori coloratissimi e profumati. Tutto è lindo e lustro: strade, giardini e case compresi. Prevalgono le architetture bavaresi, anche se il centro è affollato da costruzioni moderne. I grattacieli, mai troppo alti, non impediscono la vista sulle colline che circondano la città. L’arteria principale è Independence Avenue dove si trovano i migliori negozi e i più celebri ristoranti. La cattedrale luterana veglia sulla tranquillità del centro storico, con le sue belle case dalle facciate ridipinte di fresco e i giardini all’europea ben curati.

3° GIORNO: Windhoek - Tsumeb (440 KM)

Partenza in direzione di La Rochelle Lodge, situato a soli 40 km a nord di Tsumeb, nelle vicinanze del fiume Okavango, alla porta orientale del Parco Etosha ed i laghi Guinas e Otjiikoto. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate. “Sundowner drive” a La Rochelle. Pranzo libero. Cena, pernottamento e prima colazione al Lodge.

La Rochelle Lodge (4****) immerso tra le pianure calcaree con le isole di palme Makalani che dominano il cielo e i boschetti di acacia avvolti da infinite praterie. Situato a soli 40 km a nord di Tsumeb. Il Main Lodge ospita il ristorante, 2 patii, saloni e un bar con un salone al piano superiore. La piscina principale si trova vicino al bar all'aperto e le due ville private hanno ciascuna una piscina privata. Il “waterhole” è visto dai bungalow, dalla piscina e dall'area di intrattenimento all'aperto. L'esterno Lapa ha una vista pittoresca del waterhole.
L'area di intrattenimento all'aperto ospita un bar, costruito in braai / barbecue, un boma e incantevoli salotti dai quali si può godere il tramonto sorseggiando una bevanda ghiacciata. Ci sono diverse aree lounge, alcune più private per chi cerca un po’ di serenità. Tutti gli alloggi sono dotati di aria condizionata e WiFi.

4° GIORNO: Tsumeb - Parco Etosha

Dopo colazione partenza per il Parco Etosha. Consigliamo di attraversare il Parco per raggiungere nel tardo pomeriggio l’Etosha Safari Lodge o similare, situato a circa 10 chilometri dall’ Etosha Anderssons Gate. Questo grande parco ospita 114 specie di mammiferi tra cui il rinoceront nero. Predatori tra cui leoni, leopardi, ghepardi e iene. La specie di antilopi variano dal gigante Eland, Dik Dik, imponenti mandrie di Springbok, gnu e kudu si trovano in tutto il parco. Una grande varietà di uccelli, insetti e rettili. Pranzo libero. Cena, pernottamento e prima colazione all’Etosha Safari Lodge o similare.

Etosha Safari Lodge (cat. 4*) è situato a soli 10 km dall’ingresso principale del Parco, Andersson Gate, e si affaccia su una vasta distesa di bosco di mopane. Il lodge dispone di 65 villette a due camere tutte dotate di aria condizionata e zanzariere. Tre piscine forniscono sollievo durante i momenti di relax. La cena viene servita all'aperto sulla piattaforma di legno che sovrasta la savana di mopane. Il ristorante e tutti gli chalet sono dotati di una magnifica vista sulla savana africana.

Etosha National Park
Il Parco Nazionale d'Etosha è situato nel nord della Namibia, con un'estensione complessiva di 22.900 km². Nella lingua oshivambo il nome "Etosha" significa "grande luogo bianco", con riferimento al colore del suolo del deserto salino che costituisce il 25% dell'area del parco. La parte centrale del parco è costituita dall'Etosha Pan, una depressione salina di 5000 km². Durante la stagione delle piogge, il Pan viene talvolta alluvionato dai fiumi Oshana e Omiramba. Durante la stagione secca, il Pan torna ad assumere le caratteristiche di un deserto. Il parco Etosha ospita 114 specie di mammiferi, 340 di uccelli, 110 di rettili, 16 di anfibi e persino una specie di pesce. Fra i mammiferi presenti nel parco si possono citare elefanti, springbok, zebre, giraffe, orici, kudu, gnu, eland, dik dik, leoni, iene, leopardi e ghepardi. Endemico della zona è il raro impala dal muso nero.

5° GIORNO: Parco Etosha

Consigliamo la giornata di safari fotografico nel Parco Etosha. Questo parco a vaste aree classificate come semi-desertiche e non può sostenere le mandrie massicce di animali che si trovano in Africa orientale, ma ha una grande diversità di specie che pochi parchi possono eguagliare. Etosha, o "il grande luogo bianco" deve il suo paesaggio unico all’ Etosha Pan, una vasta depressione di circa 5.000 chilometri quadrati. Una serie di pozze d'acqua lungo il bordo meridionale attirano una grande quantità di animali. La stagione secca (da maggio a dicembre) è un momento particolarmente gratificante per il safari, l'acqua piovana si è asciugata e gli animali sono costretti ad abbeverarsi alle pozze d'acqua. Pranzo libero. Cena, pernottamento e prima colazione all’Etosha Safari Lodge

6° GIORNO: Parco Etosha - Damaraland - Himba (290 KM)

Si prosegue verso il Damaraland. Visita ad un villaggio di una tribù locale Himba (inclusa). Gli Himba che abitano il Damaraland sono i discendenti dei primi Herero che emigrarono in questa zona nel 16° secolo. Intorno alla metà del 18° secolo la pressione di troppe persone e l’ambiente troppo secco per il loro bestiame ha portato molti Heroro ad emigrare più a sud. Gli Himba sono un popolo di pastori nomadi. Indossano pochi capi di vestiario e le donne si coprono il corpo con una mistura rossa a base di burro, ocra ed erbe, per proteggersi dal sole. Le donne himba svolgono i lavori più pesanti: mungono gli animali, si occupano dei bambini, trasportano l'acqua e costruiscono le case.
Si prosegue il viaggio verso il cuore del Damaraland per raggiungere Ozondjou Tented Camp.
Pranzo libero. Cena, pernottamento e prima colazione al Camp.

Ozondjou Tented Camp
Ozondjou Tented Camp è situato su una terrazza che domina il fiume Ugab, con vista sul massiccio del Brandberg. Il pernottamento è offerto in tende stile meru (metri 6.00 x 2.60 e 2.50 di altezza) con servizi privati e dotate di luce elettrica alimentata da pannelli solari. Gli ospiti dispongono di letti con lenzuola e piumino e tutti gli asciugamani per il bagno. Il bagno dispone di una doccia con acqua calda e fredda, lavandino e servizi igienici con acqua corrente.
La zona comune, anche lei alimentata da pannello solare, è costituita da una tenda di metri 5.0 x 5.0 dove sono serviti i pasti e dove è situato il bar. I pasti prevedono colazione all’inglese, pranzo e una cena di 3 portate.
Ozondjou Tented Camp propone l’attività di tracking degli elefanti nel fiume Ugab. L'attività è disponibile sia in veicolo chiuso o aperto e segue le tracce degli elefanti nel letto asciutto del fiume, un’ottima occasione per incontrare anche animali come zebre, Kudu, orici, antilopi saltanti, struzzi, giraffe ecc. Durante l’escursione è offerto un gustoso di pic-nic con bevande incluse.

Damaraland
Il nome di questa zona deriva dalla popolazione Damara, etnia alla quale appartiene la maggior parte della popolazione della regione. I suoi grandi spazi sono una delle ultime riserve faunistiche “non ufficiali” dell’Africa; infatti si possono ancora vedere zebre, giraffe, antilopi e rinoceronti vagare al di fuori dei parchi nazionali e delle riserve protette. Il Damaraland offre paesaggi naturali molto belli tra cui il massiccio del Brandberg e nelle località di Twyfelfontein e Spintzkoppe si possono visitare siti preistorici con alcune pitture e incisioni rupestri molto affascinanti. A 40 km ad ovest di Khorixas, capoluogo amministrativo della regione, si entra nella Petrified Forest, una zona molto ampia cosparsa di tronchi pietrificati che giungono a misurare fino a 34 metri di lunghezza e 6 metri di circonferenza. Si calcola che abbiano all’incirca 260 milioni di anni.

7° GIORNO: Damaraland Area - Elephant Activity

Consigliamo la visita dell’area di Twyfelfontein, con la più grande collezione di incisioni rupestri dell’Africa Australe. La formazione geologica del Burnt Mountain, l’affioramento di roccia vulcanica nominata Organ Pipes e la Petrified Forest. E’ Safari per cercare gli elefanti del deserto (incluso nella quota). Pensione completa al Camp.

Twyfelfontein
Twyfelfontein, bene protetto dell’UNESCO, è un sito archeologico situato nel Damaraland, a circa 90 km a ovest di Khorixas. Twyfelfontein che significa sorgente incerta è una delle più importanti collezioni di incisioni rupestri al mondo. È nota infatti per gli oltre 2000 petroglifici e dipinti rupestri presenti sulle rocce di arenaria. Si ritiene che questi disegni siano stati fatti dagli antenati dei Boscimani. Rappresentano soprattutto scene di caccia a diversi animali molti dei quali sono rappresentati insieme alle loro impronte. Il paleontologo francese Henri Breuil ha definito questi disegni "paesaggi dell'anima".Gli scienziati hanno stimato che la loro età varia tra i 1000 e i 6000 anni. Il sito è stato dichiarato monumento nazionale nel 1952.

La Foresta Pietrificata
La Foresta Pietrificata è il più grande accumulo di tronchi fossili dell'Africa meridionale. I tronchi sono in un ottimo stato di conservazione e sono stati dichiarati monumento nazionale. La presenza di centinaia di tronchi, più o meno esposti, perfettamente fossilizzati e per lo più completi, sta ad indicare che siano stati trasportati, deposti in sito e rapidamente coperti di sedimenti nel corso di un grande evento di piena. I fossili appartengono a sette differenti tipi di piante del tipo Dadoxylon arberi Seward, una conifera appartenente all'ordine Cordaitales, ora estinto, della classe delle Gymnospermae. Il legno ha subito quasi per intero un processo di silicizzazione. Solo alcune parti sono state riempite da calcite. I colori variano dal marrone con striature biancastre a rosso con striature chiare.
La presenza di evidenti anelli di crescita nelle sezioni dei tronchi sta ad indicare il tipo di ambiente di crescita delle piante stesse, caratterizzato da un clima stagionale con marcate variazioni di piovosità.

8° GIORNO: Damaraland Area - Cape Cross - Swakopmund (250 KM)

Partenza per Swakopmund. Consigliamo la sosta a Cape Cross, rifugio di più di 100.000 otarie. Il rumore, i grugniti e il forte odore che ne risultano, rendono memorabile quest’affascinante visita. Arrivo a Swakopmund. Fondata nel 1892, durante il periodo di dominazione coloniale tedesca, Swakopmund è servito come porto principale del territorio per molti anni. Oggi è un centro storico, circondato dal deserto e dal mare. Pasti liberi. Pernottamento e prima colazione all’Hansa Hotel o similare.

Hansa Hotel (4****), situato nella graziosa città di Swakopmund lo storico “Hansa Hotel” é stato costruito nel 1905 da un parrucchiere che iniziò ad ospitare viaggiatori nelle stanze libere sopra la sua bottega. Ampliato e ristrutturato più volte, l’albergo oggi è uno dei più affascinanti edifici della città: la classica architettura forma infatti una parte integrante del centro città. Offre un’elegante ambiente classico ed un’atmosfera gradevolissima senza rinunciare a tutti i moderni confort. Nel 1996-1997 è stato classificato e votato il migliore albergo della Namibia, inoltre ha avuto moltissimi premi e riconoscimenti negli anni successivi sia per il servizio per che per la scelta di vini. L’Hansa Hotel é famoso per la sua ospitalità ed un ottimo servizio. L’albergo dispone di 49 camere doppie, 5 camere tipo “family”, 2 suites e 2 executive suites, tutte decorate con gusto, con servizi privati, riscaldamento sotto il pavimento, televisore, radio, telefono, asciugacapelli, cassaforte, bollitore per tè e caffè. Il Ristorante è climatizzato ed ha una grandissima reputazione culinaria. Offre del pesce freschissimo e la preparazione di piatti tradizionali.

Swakopmund
Swakopmund nasce come città portuale, nel 1892, durante il periodo della colonizzazione tedesca. Oggi è diventata invece località prettamente vacanziera dai grandi giardini ricoperti da palme. Il suo piacevole clima estivo e le belle spiagge la rendono infatti meta di surfisti, pescatori e bagnanti provenienti da tutta l’Africa meridionale. Da visitare: Swakopmund Museum; Swakopmund Aquarium, presso Strand Street, il centro marino di informazione e ricerca con la sua grande vasca contenente numerose specie della fauna ittica locale; la magnifica collezione di minerali e gemme preziose presso la Kristall Galerie. Per gli sportivi: mini-golf, campo da golf a 18 buche, possibilità di noleggiare quad-bike per esplorare le dune fino a Walvis Bay.

9° GIORNO: Swakopmund - Walvis Bay & Sandwich Harbour

Partenza per l’escursione dell’intera giornata che unisce una crociera nelle acque della baia di Walvis Bay con un incredibile escursione in 4x4 a Sandwich Harbour. Gita in barca per esplorare la zona della baia che ospita una grande varietà di uccelli, tartarughe, foche e delfini. Sbarco a Pelican Point e partenza con veicoli 4x4 per il viaggio a Sandwich Harbour. Pranzo pic-nic lungo il percorso. Questa parte remota della costa è accessibile solo in veicoli 4x4. Gli ultimi chilometri sono percorribili solo con la bassa marea, quando una piccola striscia di spiaggia appare ai piedi delle dune che permette il passaggio nel porto. Se la marea è alta l'unico modo per raggiungere Sandwich è camminare lungo la cresta delle dune, dove le onde si infrangono proprio ai piedi del muro di dune! La laguna di Sandwich è alimentata da infiltrazioni d'acqua dolce da una falda acquifera e, oltre ad essere un santuario per una varietà di uccelli, è scenograficamente uno dei luoghi più belli della Namibia. Ritorno a Swakopmund nel tardo pomeriggio.
Pernottamento e prima colazione in albergo.

Sandwich Harbour, nel parco del Namib Naukluft, è un luogo di cui molti hanno sentito parlare ma che pochi hanno visitato. Una muraglia di alte dune di sabbia che si buttano nell'oceano, creando scenari mozzafiato e paesaggi unici. Per raggiungere Sandwich Harbour, una delle zone umide più ricche e uniche dell'Africa meridionale, dovremo guidare sul bagnasciuga sfidando le maree e scavalcare dune, fino ad arrivare alla laguna. Incastonata tra il mare e le dune del Namib, la laguna di Sandwich Harbour è formata da infiltrazioni di acqua dolce dall'acquifero sotterraneo. Qui avremo tempo di ammirare il panorama, passeggiare sulla spiaggia in cerca di fenicotteri e pellicani o scalare le dune adiacenti al mare. Dopo un pranzo picnic, si ritorna verso casa seguendo un percorso in mezzo alle dune, un itinerario di puro divertimento costellato da numerosi panorami spettacolari.

10° GIORNO: Swakopmund - Deserto del Namib (340 KM)

Oggi si lascia la costa per raggiungere il Namib Desert. In pianura si trovano vasti campi di licheni e le sorprendenti Welwitchia Mirabilis, un albero nano unico del deserto del Namib e che ha una durata di vita fino a 1500 anni. Il Namib è un deserto di grande contrasto, offre dune, gole rocciose e vaste pianure di ghiaia. Viaggiando verso sud si attraversa la “Valle della Luna” e si scende nel Kuiseb Canyon per attraversare il Tropico del Capricorno.
In quest’area la vegetazione non è lussureggiante - solo pianure e montagne scintillanti. Viaggiando attraverso il Namib si possono incontrare le specie del deserto come l'orice, Springbok, struzzo e la rara Hartmann Mountain Zebra. Cena, pernottamento e prima colazione al Namib Desert Lodge o similare.

Namib Desert Lodge (cat. 3* sup) è situato a 30 km a sud di Solitaire e 60 km a nord di Sesriem. Il lodge dispone di 65 camere con bagno privato e aria condizionata. Un ristorante e bar, una terrazza invitante con vista sulle dune fossili e due piscine invitano al relax.

Namib Desert
Il Deserto del Namib è comunemente considerato il deserto più antico del mondo essendo esistito per circa 43 milioni di anni. Un vero e proprio mare di sabbia con dune altissime che sfiorano i 400 metri dove nulla sembra poter vivere. Il Namib è un deserto speciale, unico, e grazie al suo particolare ecosistema riceve acqua sotto forma di umidità dal freddissimo Oceano Atlantico, che ogni giorno spinge dalla costa all’ interno grandi nuvole cariche d’acqua per decine di chilometri. L’umidità viene raccolta da piante, insetti e rettili, spesso con incredibili stratagemmi, e consente la sopravvivenza in questa parte estrema del mondo. Il deserto è una grande distesa di pianure di ghiaia e dune di tutte le forme e dimensioni che si estendono lungo la costa namibiana. Tutta la parte occidentale della Namibia infatti è costituita dal deserto che è presente, oltre i confini della Namibia, in Angola meridionale e nella parte settentrionale della provincia del Capo in Sud Africa. Il deserto del Namib contiene il Namib Naukluft National Park, il più grande parco della Namibia e il terzo più grande in Africa. La zona montana del Naukluft è stata creata come un santuario per la zebra di Hartmann. Nel 2013, una grande parte del deserto è diventato un patrimonio dell'umanità sotto il nome di "Mare di sabbia del Namib".

11° GIORNO - Mercoledì 21 Agosto: Deserto del Namib

Sveglia all'alba e partenza per l’escursione alle dune di color albicocca di Sossusvlei. Quelle che sembrano essere delle montagne nella fase che precede l’alba, con i raggi della prima luce si rivelano delle dune altissime e spettacolari.
Il primo mattino è il momento migliore per esplorare le dune, la luce morbida offre eccellenti condizioni fotografiche, mentre il sole nascente crea profondità e contrasto. Il Namib abbonda con la vita. Reputato il più antico deserto del mondo il livello di adattamento degli animali, insetti e piante dà credito a questa affermazione. Prima di tornare al lodge, consigliamo una sosta a Sesriem canyon piccolo ma splendido. Resto del pomeriggio a disposizione. Pranzo libero.
Cena, pernottamento e prima colazione al Lodge.

12° GIORNO: Namib Desert - Kalahari Desert (310KM)

Partenza in direzione del Kalahari Desert. Arrivo al Kalahari Anib Lodge, o similare, in tempo per il safari panoramico per ammirare le dolci dure rosse del Kalahari e gli animali che le popolano. Pranzo libero.
Cena, pernottamento e prima colaizone al Lodge.

Kalahari Anib Lodge (4****) si trova circa a 30 km nord-est di Mariental. Il lodge è immerso in un oasi di verde sotto alte palme ed è situato tra le dune rosse del deserto del Kalahari. L’area comune del lodge ospita la reception e un bel negozio dove si possono acquistare prodotti namibiani quali cosmetici, articoli da toeletta, gioielli, abbigliamento e bigiotteria. A fianco è presente il ristorante, il caratteristico bar con il pavimento di sabbia rossa e la veranda. Kalahari Anib Lodge inoltre dispone di due piscine. La colazione viene servita in stile buffet con una varietà di frutta, cereali, toast e marmellate, nonché pane appena sfornato e piatti caldi. Sono inoltre disponibili caffè, tè e succhi di frutta. Le camere con servizi privati sono dotate di aria condizionata e riscaldamento, cassetta di sicurezza, zanzariere e una veranda privata.

Il Kalahari, una terra aspra, una terra di sole bruciante e vento implacabile – una terra di grande aridità e mistero. Dopo le prime piogge, una terra trasformata in squisita bellezza con le dune in eruzione in un tripudio di colori! Il Kalahari evoca immagini diverse nelle menti delle persone. Alcuni lo vedono come un deserto torrido. Altri lo vedono il loro futuro, costruito su bovini e ovini, struzzi e animali selvatici. Il Kalahari è tutto questo, ma anche qualcosa di più. La parola 'Kalahari' significa deserto! La sua relativa inaccessibilità, le dune di sabbia rossa, le precipitazioni incerte e la mancanza di acqua di superficie, lo rendono veramente una delle ultime frontiere dell'Africa.

13° GIORNO: Kalahari Desert - Windhoek (330KM)

Verso le 06.30, subito dopo colazione, partenza per l’aeroporto di Windhoek (circa 3 ore di viaggio).

14° GIORNO: Arrivo in Italia

Fine dei servizi

QUOTE PER PERSONA IN EURO

Partenze giornaliere
PeriodoIn Camera Doppia
21/07/193.780
Quota d'iscrizione: € 75
Tasse aeroportuali: € 360
Assicurazione vedi tabella

La quota include:
• trasporto aereo con voli di linea.
Partenze da altre città soggette a riconferma.
-al momento della prenotazione verificate che il nome comunicato corrisponda esattamente a quello riportato sul passaporto. Eventuali spese di riemissione a causa di nomi comunicati errati saranno a carico del cliente. A tale proposito consigliamo di trasmettere via fax o e-mail la copia del passaporto.
• Sistemazione in camera doppia con trattamento come specificato nella proposta - i pasti inclusi prevedono un “set menu”.
• Visite ed escursioni specificate nella proposta
• Assistenza del nostro ufficio locale
• Auto a noleggio BIDVEST con assicurazione SUPER COVER e GPS che include:
-chilometraggio illimitato
-imposta sul valore aggiunto del 15%
-assicurazione contro furto e collisione
-assicurazione contro gli infortuni personali
-danni al parabrezza
-assistenza al veicolo
-GPS

La quota non include:
• tasse aeroportuali indicative - da riconfermarsi al momento della prenotazione
• quota d’iscrizione
• assicurazione annullamento, medico e bagaglio
• Bevande, mance ed extra in genere
• Tutto ciò non espressamente indicato nella proposta di viaggio
• Depositi cauzionali e spese varie per il noleggio dell’auto, da garantire con carta di credito, quali:
-deposito cauzionale per la vettura, N$ 3000
-deposito cauzionale per il GPS, N$ 1000
-spese apertura pratica in caso di sinistro, N$ 893
-multe – per multa R 315.
-Tassa di valutazione nel caso in cui il danno è maggiore di N$ 5000 – N$ 945
-spese di consegna e ritiro dell’auto – da quantificare
-passaggio di frontiera dalla Namibia verso un paese confinante – da quantificare
-spese per il lavaggio dell’auto (qualora la vettura fosse restituita eccessivamente sporca) – N$ 726
-consegna dei pneumatici di ricambio, costo per km N$ 9
-Tanica N$ 362 (deposito cauzionale N$ 110)Visualizza Condizioni Generali di Contratto e dettaglio Assicurazioni
Cambi applicati:
1 Euro = 15,80 Rand Sudafricani
1 Euro = 1.15 USD
Namibia|50
Namibia
Aggiornamento: 01/04/19 16:56