Speciale Namibia, Victoria Falls e Chobe

Namibia

Deserto del Namib
Safarihoek Lodge, Parco Etosha
Sandwich Harbour
Swakopmund
Deserto del Namib
Parco Chobe
Foresta pietrificata
Victoria Falls
Veicolo 4x4
Parco Chobe
Questo tour in Namibia con 4x4 è creato per coloro che desiderano conoscere i siti più belli di questo affascinante paese. Un viaggio in esclusiva di African Explorer con un massimo di 10 partecipanti e con veicolo 4X4 durante tutto il tour in Namibia! Terra di contrasti, ogni giorno offre nuove ed emozionanti esperienze. Si parte da Windhoek , la capitale della Namibia, per Ozongwindi e l’immenso Parco Etosha, con il suo paesaggio vario e ricco di animali selvatici. Si prosegue per raggiungere il Damaraland con la visita al popolo Himba e l’Elephant activity. Il viaggio continua alla volta di Swakopmund, unico porto mercantile sulla costa della Namibia, con sosta a Cape Cross. Da Walvis Bay un emozionante escursione a bordo di veicoli 4X4 fino a raggiungere Sandwich Harbour … Si prosegue verso il deserto più antico e spettacolare del mondo, con le altissime dune di color albicocca, il Deserto del Namib! Il viaggio in Namibia termina con la visita al Deserto del Kalahari. Il viaggio termina con un estensione alle Cascate Vittoria e nel Chobe National Park. Durante l’estensione alle Cascate Victoria, , “Mosy oa Tunya” (fumo tuonante), una romantica e deliziosa cena al tramonto durante la crociera lungo il fiume Zambesi!! Questo viaggio in Namibia è un esclusiva italiana di African Explorer, il tour operator specializzato in viaggi in Africa da più di 40 anni.

Tipologia

Viaggio di gruppo a date fisse

Durata

18 giorni - 15 notti

IMPORTANTE

Tour in ESCLUSIVA italiana di African Explorer
Il viaggio è accompagnato e assistito da un’esperta guida/autista locale di lingua ITALIANA
I servizi a Johannesburg, Cascate Vittoria e Parco Chobe sono con personale di lingua inglese.

Gruppo

Minimo 2 - Massimo 10 partecipanti

Partenze

12, 19 e 26 Luglio - 02, 09, 16, 23 e 30 Agosto - 06, 13 e 20 Settembre - 11 e 25 Ottobre 2020

Sistemazione

Hotel, Lodge e Camp

Trattamento

Pensione completa in Namibia - le bevande non sono incluse eccetto che a Ozondjou, i drinks sono inclusi per le due cene ed il pranzo al campo.
Pensione completa al Parco Chobe. Pernottamento e prima colazione a Johannesburg e alle Cascate Vittoria (eccetto la cena inclusa durante la crociera sul fiume Zambezi).

Trasporti

Veicoli 4x4. Per alcune partenze potrebbe essere utilizzato un trailer per i bagagli (a causa della polvere presente sulle strade della Namibia, consigliamo di proteggere i bagagli). Il bagaglio è da limitare a 20 kg per persona in borse/sacche morbide.

Voli

Di linea Qatar Airways da Milano Malpensa, Roma e i maggiori aeroporti italiani

1° GIORNO - Domenica: Partenza dall'Italia

Partenza con volo di linea, con scalo, per Windhoek in Namibia.

2° GIORNO - Lunedì: Windhoek Aeroporto - Omaruru/ Ozongwindi Lodge (150 KM)

Arrivo all'aeroporto di Windhoek. Disbrigo delle formalità doganali ed Incontro con la Vostra guida locale di lingua italiana e partenza in direzione di Omaruru. Arrivo nel pomeriggio a Ozongwindi Lodge. Il resto del pomeriggio è a disposizione per il relax. Pranzo incluso in corso di trasferimento. Cena e pernottamento.

Ozongwindi Lodge (cat.4****) offre 10 spaziosi bungalow con tetto di paglia, ognuno con il proprio terrazzino privato, gli eleganti bagni in granito offrono vasca da bagno stile Royal Albert, doccia, toilette separata e bidet. I bungalow dispongono di mini-bar, macchinetta per il caffè, telefono, aria condizionata, riscaldamento e cassaforte. L’area comune comprende la sala da pranzo, un salotto, la biblioteca privata e il bar. Il servizio WI-FI è offerto gratuitamente nell’area comune. La bella piscina stile Infinity si affaccia sulla savana con la possibilità di vedere numerose specie di selvaggina come orici, kudu, springbok, alcelafi rossi, gnu, ghepardi e leopardi. La pozza d'acqua illuminata permette di vedere di sera gli animali che vengono ad abbeverarsi.

3° GIORNO - Martedì: Omaruru - Parco Etosha / Etosha Heights Reserve (320 KM)

Dopo colazione partenza per il Parco Etosha con il nostro veicolo 4x4. Pranzo incluso in corso di trasferimento. Il pomeriggio sarà dedicato al safari fotografico all’interno del Parco Etosha. Questo grande parco ospita 114 specie di mammiferi tra cui il rinoceront nero. Predatori tra cui leoni, leopardi, ghepardi e iene. La specie di antilopi variano dal gigante Eland, Dik Dik, imponenti mandrie di Springbok, gnu e kudu si trovano in tutto il parco. Una grande varietà di uccelli, insetti e rettili. Sistemazione al Safarihoek Lodge, situato all’interno dell’Etosha Heights Reserve. Cena, pernottamento e prima colazione al Lodge.

Il Parco Nazionale d'Etosha è situato nel nord della Namibia, con un'estensione complessiva di 22.900 km². Nella lingua oshivambo il nome "Etosha" significa "grande luogo bianco", con riferimento al colore del suolo del deserto salino che costituisce il 25% dell'area del parco. La parte centrale del parco è costituita dall'Etosha Pan, una depressione salina di 5000 km². Durante la stagione delle piogge, il Pan viene talvolta alluvionato dai fiumi Oshana e Omiramba. Durante la stagione secca, il Pan torna ad assumere le caratteristiche di un deserto. Il parco Etosha ospita 114 specie di mammiferi, 340 di uccelli, 110 di rettili, 16 di anfibi e persino una specie di pesce. Fra i mammiferi presenti nel parco si possono citare elefanti, springbok, zebre, giraffe, orici, kudu, gnu, eland, dik dik, leoni, iene, leopardi e ghepardi. Endemico della zona è il raro impala dal muso nero.

Safarihoek Lodge (4****) si trova nel mezzo della savana arida e accattivante della Namibia settentrionale, al confine con il famoso Parco Nazionale di Etosha. Arroccato sulla cima di una collina, con vista sulla pianura sottostante, Safarihoek è un posto elegante, con chalet freschi con tetto di paglia, tutti con ponti privati e una piscina con vista a 180 gradi sulla savana.
Ciò che rende unico Safarihoek, è la posizione. Ovunque ti giri, la savana namibiana aspra si estende in lontananza, con solo un albero qui e un cespuglio spinoso là. La natura gira liberamente attraverso lo spazio infinito, senza ostacoli. Questo è un luogo di silenzio e solitudine e una rara opportunità di essere tutt'uno con la natura e gli animali che prosperano qui.
Il Lodge dispone di 11 chalet con tetto in paglia, ampi letti matrimoniali o singoli, una piccola scrivania, un minibar e una caffetteria. Tutti i bagni hanno l'aria condizionata e sono privati (con docce interne ) ed alcuni hanno docce esterne con vista. Al centro del Lodge un'ampia area salotto, una cantina per i vini, una zona pranzo e un piccolo negozio di souvenir. Nelle serate più fresche si mangia all'interno, osservando l’esterno attraverso le grandi vetrate. Nei mesi più caldi la cena sarà all'aperto. Un'accogliente area salotto all'aperto completa di fuoco scoppiettante, un posto perfetto per tenere d'occhio le creature a quattro zampe che passano. Le bevande sono servite dal bar all'aperto e possono anche essere portate in piscina.

Fondata nel 1999, Etosha Heights è una delle più grandi riserve private in Namibia, condivide infatti circa 65km di confine con il Parco nazionale di Etosha e offre 60.000 ettari di incontaminata tranquillità. Il caratteristico paesaggio di Etosha, carattezizzato da pianure, depressioni saline e numerose pozze d’acqua, attrae un gran numero di uccelli e di selvaggina, tra cui giraffe, elefanti, leoni, kudu, orici e rinoceronti bianchi e neri. Etosha Heights è infatti un custode della conservazione dei rinoceronti e vanta una delle popolazioni più numerose in Namibia.

4° GIORNO - Mercoledì: Etosha Heights Reserve

Mattino e pomeriggio safari fotografico a bordo di veicoli 4X4 aperti, con ranger di lingua inglese, nella Riserva Privata. Pensione completa al Lodge.

5° GIORNO - Giovedì: Parco Etosha - Damaraland / Himba & Elephant Activity (260 KM)

Lasciamo il Parco Etosha per dirigerci verso il Damaraland. Visita ad un villaggio di una tribù locale Himba. Gli Himba che abitano il Damaraland sono i discendenti dei primi Herero che emigrarono in questa zona nel 16° secolo. Intorno alla metà del 18° secolo la pressione di troppe persone e l’ambiente troppo secco per il loro bestiame ha portato molti Heroro ad emigrare più a sud. Gli Himba sono un popolo di pastori nomadi. Indossano pochi capi di vestiario e le donne si coprono il corpo con una mistura rossa a base di burro, ocra ed erbe, per proteggersi dal sole. Le donne himba svolgono i lavori più pesanti: mungono gli animali, si occupano dei bambini, trasportano l'acqua e costruiscono le case.
Proseguiamo il nostro viaggio verso il cuore del Damaraland per raggiungere Ozondjou Tented Camp. Nel pomeriggio safari per cercare gli elefanti del deserto (incluso nella quota). Pensione completa.

Ozondjou Tented Camp è situato su una terrazza che domina il fiume Ugab, con vista sul massiccio del Brandberg. Il pernottamento è offerto in tende stile meru (metri 6.00 x 2.60 e 2.50 di altezza) con servizi privati e dotate di luce elettrica alimentata da pannelli solari. Gli ospiti dispongono di letti con lenzuola e piumino e tutti gli asciugamani per il bagno. Il bagno dispone di una doccia con acqua calda e fredda, lavandino e servizi igienici con acqua corrente.
La zona comune, anche lei alimentata da pannello solare, è costituita da una tenda di metri 5.0 x 5.0 dove sono serviti i pasti e dove è situato il bar. I pasti prevedono colazione all’inglese, pranzo e una cena di 3 portate.

Damaraland, il nome di questa zona deriva dalla popolazione Damara, etnia alla quale appartiene la maggior parte della popolazione della regione. I suoi grandi spazi sono una delle ultime riserve faunistiche “non ufficiali” dell’Africa; infatti si possono ancora vedere zebre, giraffe, antilopi e rinoceronti vagare al di fuori dei parchi nazionali e delle riserve protette. Il Damaraland offre paesaggi naturali molto belli tra cui il massiccio del Brandberg e nelle località di Twyfelfontein e Spintzkoppe si possono visitare siti preistorici con alcune pitture e incisioni rupestri molto affascinanti. A 40 km ad ovest di Khorixas, capoluogo amministrativo della regione, si entra nella Petrified Forest, una zona molto ampia cosparsa di tronchi pietrificati che giungono a misurare fino a 34 metri di lunghezza e 6 metri di circonferenza. Si calcola che abbiano all’incirca 260 milioni di anni.

6° GIORNO - Venerdì: Damaraland Area

La giornata sarà dedicata alla scoperta di questa magnifica regione che offre panorami mozzafiato. Visita dell’area di Twyfelfontein, con la più grande collezione di incisioni rupestri dell’Africa Australe. Si visiterà anche la formazione geologica del Burnt Mountain, l’affioramento di roccia vulcanica nominata Organ Pipes e la Petrified Forest.
Pensione completa.

Twyfelfontein, bene protetto dell’UNESCO, è un sito archeologico situato nel Damaraland, a circa 90 km a ovest di di Khorixas. Twyfelfontein che significa sorgente incerta è una delle più importanti collezioni di incisioni rupestri al mondo. È nota infatti per gli oltre 2000 petroglifici e dipinti rupestri presenti sulle rocce di arenaria. Si ritiene che questi disegni siano stati fatti dagli antenati dei Boscimani. Rappresentano soprattutto scene di caccia a diversi animali molti dei quali sono rappresentati insieme alle loro impronte. Il paleontologo francese Henri Breuil ha definito questi disegni "paesaggi dell'anima".Gli scienziati hanno stimato che la loro età varia tra i 1000 e i 6000 anni. Il sito è stato dichiarato monumento nazionale nel 1952.

La Foresta Pietrificata è il più grande accumulo di tronchi fossili dell'Africa meridionale. I tronchi sono in un ottimo stato di conservazione e sono stati dichiarati monumento nazionale. La presenza di centinaia di tronchi, più o meno esposti, perfettamente fossilizzati e per lo più completi, sta ad indicare che siano stati trasportati, deposti in sito e rapidamente coperti di sedimenti nel corso di un grande evento di piena. I fossili appartengono a sette differenti tipi di piante del tipo Dadoxylon arberi Seward, una conifera appartenente all'ordine Cordaitales, ora estinto, della classe delle Gymnospermae. Il legno ha subito quasi per intero un processo di silicizzazione. Solo alcune parti sono state riempite da calcite. I colori variano dal marrone con striature biancastre a rosso con striature chiare. La presenza di evidenti anelli di crescita nelle sezioni dei tronchi sta ad indicare il tipo di ambiente di crescita delle piante stesse, caratterizzato da un clima stagionale con marcate variazioni di piovosità.

7° GIORNO - Sabato: Damaraland Area – Cape Cross /Swakopmund (250 KM)

Oggi ci dirigiamo verso Swakopmund. Sosta a Cape Cross, rifugio di più di 100.000 otarie. Il rumore, i grugniti e il forte odore che ne risultano, rendono memorabile quest’affascinante visita. Si raggiunge la città costiera di Swakopmund nel tardo pomeriggio. Fondata nel 1892, durante il periodo di dominazione coloniale tedesca, Swakopmund è servito comeporto principale del territorio per molti anni. Oggi è un centro storico, circondato dal deserto e dal mare. Visita orientativa di Swakopmund. Pranzo picnic in corso di trasferimento.
Cena in ristorante. Pernottamento e prima colazione al The Dlight Hotel o similare.

The Delight (4****) è una brezza fresca nel deserto. Situato in posizione ideale a pochi passi dal vivace centro di Swakopmund, l‘hotel è moderno, colorato e informale. A partire dal comfort delle stanze, al servizio professionale e l'assistenza del personale, tutto contribuirà a fare di The Delight un'esperienza memorabile del vostro soggiorno. L’hotel offre 54 stanze di cui 10 unità familiari, una spaziosa sala da pranzo, Bar, giardino, un parcheggio custodito e Wi-Fi gratuito.

Swakopmund nasce come città portuale, nel 1892, durante il periodo della colonizzazione tedesca. Oggi è diventata invece località prettamente vacanziera dai grandi giardini ricoperti da palme. Il suo piacevole clima estivo e le belle spiagge la rendono infatti meta di surfisti, pescatori e bagnanti provenienti da tutta l’Africa meridionale. Da visitare: Swakopmund Museum; Swakopmund Aquarium, presso Strand Street, il centro marino di informazione e ricerca con la sua grande vasca contenente numerose specie della fauna ittica locale; la magnifica collezione di minerali e gemme preziose presso la Kristall Galerie. Per gli sportivi: mini-golf, campo da golf a 18 buche, possibilità di noleggiare quad-bike per esplorare le dune fino a Walvis Bay.

8° GIORNO - Domenica: Swakopmund / Escursione a Sandwich Harbour

Dopo colazione partenza in direzione Walvis Bay per l’escursione a Sandwich Harbour con veicolo 4x4, pranzo incluso in corso d’escursione. Ritorno all’hotel nel tardo pomeriggio. Cena in ristorante. Pernottamento e prima colazione in hotel.

Sandwich Harbour, nel parco del Namib Naukluft, è un luogo di cui molti hanno sentito parlare ma che pochi hanno visitato. Una muraglia di alte dune di sabbia che si buttano nell'oceano, creando scenari mozzafiato e paesaggi unici. Il tour inizia ogni mattina presso l'ufficio di Sandwich Harbour 4x4 a Walvis Bay. Dopo una breve pausa presso la laguna di Walvis Bay per ammirare i fenicotteri, i 4x4 ci portano alle prime dune e al delta del fiume Kuiseb, un fiume asciutto dove si possono vedere animali come springbok e sciacalli. Per raggiungere Sandwich Harbour, una delle zone umide più ricche e uniche dell'Africa meridionale, dovremo guidare sul bagnasciuga sfidando le maree e scavalcare dune, fino ad arrivare alla laguna. Incastonata tra il mare e le dune del Namib, la laguna di Sandwich Harbour è formata da infiltrazioni di acqua dolce dall'acquifero sotterraneo. Qui avremo tempo di ammirare il panorama, passeggiare sulla spiaggia in cerca di fenicotteri e pellicani o scalare le dune adiacenti al mare. Dopo un pranzo picnic che include unaselezione di snack, insalate, pane, frutta fresca, bevande e vino bianco, si ritorna verso casa seguendo un percorso in mezzo alle dune, un itinerario di puro divertimento costellato da numerosi panorami spettacolari.

9° GIORNO - Lunedì: Swakopmund - Deserto del Namib (340 KM)

Oggi si lascia la costa per raggiungere il Namib Desert. In pianura si trovano vasti campi di licheni e le sorprendenti Welwitchia Mirabilis, un albero nano unico del deserto del Namib e che ha una durata di vita fino a 1500 anni. Il Namib è un deserto di grande contrasto, offre dune, gole rocciose e vaste pianure di ghiaia. Viaggiando verso sud si attraversa la “Valle della Luna” e si scende nel Kuiseb Canyon per attraversare il Tropico del Capricorno. In quest’area la vegetazione non è lussureggiante - solo pianure e montagne scintillanti. Viaggiando attraverso il Namib si possono incontrare le specie del deserto come l'orice, Springbok, struzzo e la rara Hartmann Mountain Zebra. Pranzo picnic in corsodi trasferimento. Cena, pernottamento e prima colazione al Desert Hills Lodge o similare.

Desert Hills Lodge (4****) dista 36 km dal gate di Sossusvlei. Una vasta fascia di terra arida. Un tratto del fiume Tsauchub e la volta di Hebron - "il luogo dell'amicizia” - in continuo movimento, che cambia terra. Questo era il palcoscenico per l'antico popolo di San per danzare le loro avventure nel bagliore sicuro dei loro fuochi serali, circondato dalle loro capanne di erba gialla. Questi nomadi resilienti si sono guadagnati da vivere sulla pianura e sulle montagne dove oggi si trova Desert Hills Lodge. Il Lodge ha aperto i battenti a giugno 2018. Comprende 18 unità, ispirate alle antiche capanne di erba dei popoli di San. Gli ospiti possono rilassarsi al bar, rinfrescarsi in piscina o consumare i pasti nel ristorante mozzafiato, con vista sulla magnifica vastità. La cucina da far venire l'acquolina in bocca, il fresco di una piscina di cristallo nel deserto e sistemazioni uniche ma lussuose fanno di Desert Hills una destinazione da sogno quando si visita la regione di Sossusvlei. Comfort e assoluto riposo per tutti i clienti, utilizzando solo la migliore qualitàdi biancheria, asciugamani in cotone al 100% e prodotti da bagno profumati.

Il Deserto del Namib è comunemente considerato il deserto più antico del mondo essendo esistito per circa 43 milioni di anni. Un vero e proprio mare di sabbia con dune altissime che sfiorano i 400 metri dove nulla sembra poter vivere. Il Namib è un deserto speciale, unico, e grazie al suo particolare ecosistema riceve acqua sotto forma di umidità dal freddissimo Oceano Atlantico, che ogni giorno spinge dalla costa all’ interno grandi nuvole cariche d’acqua per decine di chilometri. L’umidità viene raccolta da piante, insetti e rettili, spesso con incredibili stratagemmi, e consente la sopravvivenza in questa parte estrema del mondo. Il deserto è una grande distesa di pianure di ghiaia e dune di tutte le forme e dimensioni che si estendono lungo la costa namibiana. Tutta la parte occidentale della Namibia infatti è costituita dal deserto che è presente, oltre i confini della Namibia, in Angola meridionale e nella parte settentrionale della provincia del Capo in Sud Africa. Il deserto del Namib contiene il Namib Naukluft National Park, il più grande parco della Namibia e il terzo più grande in Africa. La zona montana del Naukluft è stata creata come un santuario per la zebra di Hartmann. Nel 2013, una grande parte del deserto è diventato un patrimonio dell'umanità sotto il nome di "Mare di sabbia del Namib".

10° GIORNO - Martedì: Deserto del Namib

Sveglia all'alba e partenza per l’escursione alle dune di color albicocca di Sossusvlei. Ci dirigiamo al cancello del parco e da qui proseguiamo fino a raggiungere i campi di dune. Quelle che sembrano essere delle montagne nella fase che precede l’alba, con i raggi della prima luce si rivelano delle dune altissime e spettacolari. Il primo mattino è il momento migliore per esplorare le dune, la luce morbida offre eccellenti condizioni fotografiche, mentre il sole nascente crea profondità e contrasto. Quando termina la strada continuiamo la nostra esplorazione delle dune a piedi. Esploriamo Stark, punteggiato di antichi alberi camelthorn morti e circondati da imponenti dune arancioni. Il Namib abbonda con la vita. Reputato il più antico deserto del mondo il livello di adattamento degli animali, insetti e piante dà credito a questa affermazione. La vostra guida vi farà conoscere le meraviglie del Namib. Prima di tornare al lodge, esploriamo Sesriem canyon piccolo ma splendido. Resto del pomeriggio a disposizione. Pensione completa.

11° GIORNO - Mercoledì: Namib Desert - Kalahari Desert (310 KM)

Partenza in direzione del Kalahari Desert. Arrivo al Kalahari Anib Lodge, o similare, in tempo per il safari panoramico per ammirare le dolci dure rosse del Kalahari e gli animali che le popolano. Pranzo pic nic in corso di trasferimento.
Cena, pernottamento e prima colaizone al Lodge.

Kalahari Anib Lodge (4****) si trova circa a 30 km nord-est di Mariental. Il lodge è immerso in un oasi di verde sotto alte palme ed è situato tra le dune rosse del deserto del Kalahari. L’area comune del lodge ospita la reception e un bel negozio dove si possono acquistare prodotti namibiani quali cosmetici, articoli da toeletta, gioielli, abbigliamento e bigiotteria. A fianco è presente il ristorante, il caratteristico bar con il pavimento di sabbia rossa e la veranda. Kalahari Anib Lodge inoltre dispone di due piscine. La colazione viene servita in stile buffet con una varietà di frutta, cereali, toast e marmellate, nonché pane appena sfornato e piatti caldi. Sono inoltre disponibili caffè, tè e succhi di frutta. Le camere con servizi privati sono dotate di aria condizionata e riscaldamento, cassetta di sicurezza, zanzariere e una veranda privata.

Il Kalahari, una terra aspra, una terra di sole bruciante e vento implacabile – una terra di grande aridità e mistero. Dopo le prime piogge, una terra trasformata in squisita bellezza con le dune in eruzione in un tripudio di colori! Il Kalahari evoca immagini diverse nelle menti delle persone. Alcuni lo vedono come un deserto torrido. Altri lo vedono il loro futuro, costruito su bovini e ovini, struzzi e animali selvatici. Il Kalahari è tutto questo, ma anche qualcosa di più. La parola 'Kalahari' significa deserto! La sua relativa inaccessibilità, le dune di sabbia rossa, le precipitazioni incerte e la mancanza di acqua di superficie, lo rendono veramente una delle ultime frontiere dell'Africa.

12° GIORNO - Giovedì: Kalahari Desert – Windhoek (290 KM) - Johannesburg

Dopo colazione rientro a Windhoek. Partenza con volo di linea per Johannesburg. Trasferimento con servizio di navetta gratuita in hotel. Resto della giornata a disposizione. Sistemazione al Peermont Mondior Hotel in trattamento di pernottamento e prima colazione

13° GIORNO - Venerdì: Johannesburg – Victoria Falls

Prima colazione e trasferimento in aeroporto con il servizio di navetta gratuita. Partenza con volo di linea per Victoria Falls. All’arrivo a Victoria Falls, in Zimbabwe, disbrigo delle formalità doganali ed ottenimento del visto d’ingresso $ 35.00 (da pagare in loco). Assistenza e trasferimento (non privato) in albergo. Pranzo libero. Nel tardo pomeriggio trasferimento al fiume Zambezi per la crociera al tramonto inclusa la cena! Rientro in albergo. Pernottamento e prima colazione in hotel.

Ilala Lodge (4****) è un boutique hotel situato nel centro della città di Victoria Falls, poco prima del Ponte delle Cascate Victoria. Gli spruzzi delle cascate possono essere visti dalla maggior parte delle stanze di questo bellissimo hotel. Con una passeggiata di circa 20 minuti si raggiunge l' ingresso al Parco delle cascate. Ilala Lodge offre 56 camere di cui 30 standard twin, 2 standard doppie, 12 camere doppie Deluxe, 8 twin deluxe e 2 Executive Suites. Tutte le camere sono dotate di aria condizionata, ventilatori a soffitto, TV satellitare, tè e caffè, asciugacapelli e offrono un facile accesso ai ristoranti, piscina e prenotazione Adventure Center. L'arredamento delle camere è in stile africano.

14° GIORNO - Sabato: Victoria Falls

Pernottamento e prima colazione in hotel.
Al mattino visita guidata delle cascate (visita di gruppo e non privata). Resto della giornata a disposizione per visite ed escursioni facoltative: rafting, sorvolo delle cascate in elicottero, safari a dorso di elefante nel parco circostante le cascate.

Victoria Falls è una città di elevato interesse turistico, esclusivamente dovuto alla presenza delle cascate. Le Cascate Vittoria sono tra le cascate più spettacolari del mondo. Furono scoperte nel 1855 dal famoso esploratore scozzese Livingstone, che incantato da tanta bellezza, le chiamò Cascate Vittoria in onore della regina d’Inghilterra. Le popolazioni indigene le chiamano “Mosy oa Tunya” che significa “fumo tuonante”, nome che aiuta ad immaginare questa straordinaria meraviglia della natura. Le cascate si trovano lungo il corso del fiume Zambesi che in questo punto demarca il confine geografico e politico tra lo Zambia e lo Zimbabwe. Il fiume Zambesi precipita in una profonda spaccatura, con un salto tra i 70 e i 100 metri, il boato è assordante e immense sono le nubi di vapore acqueo. La loro spettacolarità è dovuta alla geografia particolare del luogo nel quale sorgono, una gola profonda e stretta, che permette quindi di ammirare tutto il fronte della cascata dall'altra sponda, esattamente davanti al salto. Le cascate Vittoria sono patrimonio dell'umanità protetto dall'UNESCO.

15° GIORNO - Domenica: Victoria Falls - Kasane / Parco Chobe

Trasferimento via terra a Kasane, in Botswana, con passaggio della frontiera. Sistemazione al Kubu Lodge e pranzo. Nel tardo pomeriggio prima attività di safari, in barca a motore sul fiume Chobe o game drive in veicolo 4X4 nel Parco. Pensione completa al Lodge.

Kubu Lodge (4****), un piccolo lodge di proprietà privata, situato sulle rive del fiume Chobe,vicino al confine di Kazungula, appena fuori dalla città di Kasane. Qui tranquillità e bellezza si mescolano con la natura selvaggia. Niente radio e niente televisione ma solo la bellezza del fiume Chobe e la natura che lo circonda. Il Kubu Lodge ha undici chalet in legno con tetto di paglia costruiti su piattaforme rialzate, circondati da giardini, sotto alberi enormi. Tutti gli chalet del Kubu Lodge regalano splendide viste sulle rive erbose del fiume Chobe. L'ingresso al Chobe National Park è a soli 12 km di distanza. Il lodge si trova a 2 km a monte della confluenza con il fiume Zambesi. Qui si incontrano quattro paesi: Botswana, Namibia, Zimbabwe e Zambia! Kubu significa "ippopotamo" nella lingua Setswana. Durante il soggiorno qui spesso si sente il richiamo dell'ippopotamo.

Nota: tutte le attività sono svolte con un minimo di 2 persone. Nel caso in cui la prenotazione fosse per una singola e nel lodge non ci fossero altre persone su un'attività, ci sarà da pagare il supplemento per l’attività direttamente al lodge.

16° GIORNO Lunedì: Chobe National Park

Pensione completa al lodge. Safari fotografico, al mattino presto e nel tardo pomeriggio, in veicoli aperti 4x4 oppure in barca a motore lungo il fiume Chobe, sempre accompagnati da esperti ranger di lingua inglese

Parco Chobe, questo parco ricopre una superficie di 11.000 kmq e ospita un maggior numero di animali rispetto alle altre riserve del Botswana. Kasane, situata all'estremità settentrionale del parco, è il punto d'accesso alla zona, nonché il centro amministrativo della riserva. La cittadina non offre molte attrattive, ma è comunque una buona base per visitare il Parco Chobe: chi utilizza l'aereo atterra qui. Gli elefanti - circa 73.000 esemplari suddivisi in gruppi fino a 500 capi - sono la principale attrattiva del parco e l'avvenimento più memorabile della vostra visita sarà senz'altro osservare quanti danni possono fare: infatti sembra che questa zona del parco sia stata bombardata. Qui avrete anche un'ottima occasione di vedere leoni, ghepardi, ippopotami, bufali, giraffe, antilopi, sciacalli, facoceri, iene, coccodrilli, lontre, zebre e ogni sorta di uccelli. La Mababe Depression - ciò che resta del grande lago che un tempo copriva la parte settentrionale del Botswana - ospita l'altra grande attrattiva del parco, le paludi di Savuti Marshes. Il paesaggio è piatto e aspro, ma sarete colpiti soprattutto dalla quantità di animali presenti nella zona, in modo particolare elefanti. Leoni, dingo e iene cacciano in mezzo a branchi immensi di impala, gnu, bufali e zebre, mentre le antilopi sono presenti in gruppi incredibilmente numerosi, come non ne vedrete in nessun altro posto al mondo. La zona di Ngwezumba non è altrettanto ricca di fauna ma le pozze argillose e le foreste di mopane offrono cibo e asilo a bufali, elefanti e ad alcune specie di antilopi, tra cui la rara oribi.

17° GIORNO - Martedì: Kasane - Johannesburg - Partenza

Dopo colazione trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Johannesburg. Proseguimento con volo di linea per l’Italia, con scalo.

18° GIORNO - Mercoledì: Arrivo in Italia

Fine dei servizi

QUOTE PER PERSONA IN EURO

Partenze ogni Domenica
PartenzeIn Camera DoppiaSuppl. SingolaQuota bambino
14/06/206.6201.2904.580
12/07/206.6201.2904.580
19/07/206.7601.2904.680
26/07/206.7601.2904.680
02/08/206.9201.2904.970
09/08/206.9201.2904.970
16/08/206.9201.2904.840
23/08/206.9201.2904.840
30/08/206.9201.2904.840
06/09/206.6901.2904.580
13/09/206.6901.2904.580
20/09/206.6901.2904.580
11/10/206.6901.2904.580
25/10/206.6901.2904.580
Tasse aeroportuali: € 690

*Un bambino da 6 a 11 anni in camera con uno o due adulti.
Per il soggiorno a Ozondjou Tented Camp i bambini sotto i 12 anni sono accettati in family unit, o dividendo una camera doppia con un genitore, mentre l'altro dormirà in singola, tuttavia il bambino non potrà partecipare all'attività degli elefanti e dovrà rimanere al campo accompagnato da uno dei genitori.
Per il soggiorno con ragazzi di età compresa tra i 12 e i 16 anni , viene fatta firmare una liberatoria. Inoltre la guida avrà la facoltà di accettarli o meno per l’attività degli elefanti.

Il cambio utilizzato per il calcolo della quota è pari a 1 Euro = 16,00 N$ dollari namibiani.

La quota include:
• assicurazione annullamento, medico e bagaglio
• • trasporto aereo con voli di linea in classe economica dai principali aeroporti italiani.
-al momento della prenotazione verificate che il nome comunicato corrisponda esattamente a quello riportato sul passaporto. Eventuali spese di riemissione a causa di nomi comunicati errati saranno a carico del cliente. A tale proposito consigliamo di trasmettere via fax o e-mail la copia del passaporto.
• Trasporto in Namibia con veicolo 4X4 - per alcune partenze potrebbe essere utilizzato un trailer per i bagagli
• guida/autista locale di lingua italiana in Namibia
• personale di lingua inglese alle Cascate Vittoria e Parco Chobe
• Sistemazione in camera doppia con trattamento come specificato nella proposta - i pasti inclusi prevedono un “set menu”. Le bevande non sono incluse eccetto che a Ozondjou, i drinks sono inclusi per le due cene e il pranzo al campo.
• Visite ed escursioni specificate nella proposta con ingressi inclusi
• Acqua a bordo del veicolo durante i trasferimenti
• Assistenza del nostro ufficio locale

La quota non include:
• tasse aeroportuali indicative - da riconfermarsi al momento della prenotazione
• Visto d’ingresso alle Cascate Vittoria, $ 35.00 per il singolo visto – da pagare in loco
• Bevande, mance ed extra in genere
• Tutto ciò non espressamente indicato nella proposta di viaggio
Visualizza Condizioni Generali di Contratto e dettaglio Assicurazioni
Cambi applicati:
1 Euro = 16.00 Rand Sudafricani
1 Euro = 1.11 USD
Namibia|54
Namibia
Aggiornamento: 25/05/20 10:20