Il Meglio del Senegal

Senegal

Dakar
Isola di Goree
Lago Rosa
Lago Rosa
Senegal
Dakar
Royam Hotel
Royam Hotel
Una fantastico proposta di viaggio individuale di Tour e Mare in Senegal di 10 giorni con partenze tutti i giorni con voli inclusi dall'Italia. Una proposta inconsueta alla scoperta di un paese dalla straordinaria ricchezza culturale. Ci sposteremo con ben otto mezzi di trasporto differenti per scoprire altrettanti ambienti naturali: dai confortevoli minibus climatizzati, ai rustici 4x4, al calesse; dal traghetto, alla nave di linea, alle piroghe tradizionali e taxi-brousse, per terminare con un volo interno sopra grandi estuari e costa oceanica. Un viaggio che da nord a sud ci porterà a scoprire una natura che cambia progressivamente: dalle propaggini meridionali del Sahara alle aride savane del Ferlo, per scoprire una delle più importanti riserve ornitologiche al mondo e terminare con grandi fiumi e foreste. Attraversare questi differenti eco-sistemi è anche vivere uno spaccato delle principali religioni e culture del continente africano. Gli orizzonti sconfinati delle Savane del nord con le grandi mandrie di zebù e gli affascinanti nomadi Peul. Saint Louis, cittadella coloniale costruita sulle isole all’estuario del fiume Senegal. Villaggi di pescatori che sfidano quotidianamente l’oceano a bordo di grandi piroghe colorate. La confraternita Sufi dei Muridi con una città sacra e teocratica. Nel sud, le “foreste sacre” dove si svolgono le iniziazioni animiste, i re-sacerdoti, le maschere che danzano. Su richiesta possibilità di estensioni a Saly sulla Petite Cote. Questa proposta di Viaggio in Senegal è un viaggio in esclusiva italiana di African Explorer, il tour operator specializzato in viaggi e safari in Africa da 40 anni. E' un tour personalizzabile e indicato per i viaggi su misura.

Tipologia

Viaggio di gruppo a date fisse

Durata

10 giorni - 8 notti

IMPORTANTE

Guida locale parlante ITALIANA

Gruppo

Minimo 2 partecipanti - Massimo 16 partecipanti

Minimo 4 per date su richiesta

Partenze

30 Dicembre - 16 Febbraio - 12 Aprile

Sistemazione

In Hotel di Categoria Turistica

Trattamento

Pensione Completa

Trasporti

Minibus

Voli

Di linea in classe economica

1° GIORNO: Partenza dall'Italia - Dakar

Partenza dall’Italia con volo di linea per Dakar. Arrivo in serata all’aeroporto di Dakar, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in città.
Cena libera e pernottamento all'Hotel Dioloff.

2° GIORNO: Dakar - Lompoul, Propaggini Sahariane

Visita mattutina del centro di Dakar, vivace e grande metropoli africana che fu “la capitale” intellettuale e culturale dell’Africa Occidentale Francese. Di quest’epoca restano il palazzo della Presidenza, il museo dell’IFAN (Institut Francais d’Afrique Noire) che in un edificio in bello stile coloniale raccoglie un’importante raccolta di oggetti d’arte africana, provenienti da tutto il continente.
Pranzo in un ristorante e continuazione in pulmino per il deserto di Lampoul. Ai limiti delle dune un veicolo 4x4 ci attenderà per raggiungere il campo.
Cena e pernottamento nelle confortevoli tende fisse, dotate di servizi privati, dell’Eco Lodge de Lampoul.

3° GIORNO: Dakar - Saint Louis, La città a colori

Continuazione per Saint Louis, una cittadina che per la sua storia, le atmosfere coloniali e per la vivacità merita un capitolo a parte. Saint Louis a ridosso dell’estuario del fiume Senegal fu un avamposto della penetrazione coloniale francese. Dal fiume affluivano spezie, schiavi, oro, gomma arabica. La cittadina è edificata su due grandi isole fra fiume e oceano. Grazie a questa situazione climatica ventilata e favorevole, la presenza permanente di mercanti europei fu costante ancor prima dell’epoca coloniale. Saint Louis fu la capitale dell’Africa Occidentale Francese e divenne lo scalo principale dell’Aeropostale. In questa cittadina era di casa Saint Exupéry pioniere dell’aviazione e grande scrittore (Il Piccolo Principe, Volo di notte, La terra degli uomini). Il modo migliore per scoprire la città, le sue viuzze coloniali, i quartieri dei pescatori è in calesse, mezzo di trasporto in voga presso la popolazione.
Pranzo in ristorante, cena e pernottamento all'Hotel de La Poste.

4° GIORNO: Saint Louis - Parco Diuudji - Deserto del Ferlo, Ornitologia e Nomadi Peul

Partenza mattutina alla scoperta di un isolato ecosistema umido, circoscritto a nord dalle dune del Sahara, a sud dalle aride savane Saheliane. Il Parco di Djoudj, “oasi naturale” composta da centinaia di chilometri parzialmente inondati, è abitata da oltre un milione di uccelli sia stanziali sia migratori che qui nidificano. Questo “paradiso umido” ai confini del deserto ha la più grande concentrazione di pellicani mai registrata. Il Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj si trova sulla riva sud-orientale del fiume Senegal. Comprende habitat di vario tipo, acquatici e terrestri, che ospitano numerose specie di uccelli migratori, molti dei quali hanno attraversato il deserto del Sahara per raggiungerlo. Delle circa 400 specie di uccelli i più numerosi sono i pellicani e i fenicotteri. Meno importanti le colonie di pagliaroli provenienti dall'Europa. Esistono numerosi altri abitanti del parco, il quale è stato inserito tra i Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.
Partenza poi in direzione delle regioni aride del deserto del Ferlo. Pranzo presso un piccolo ristorante e in seguito partiremo, abbandonando la strada asfaltata, alla ricerca delle steppe dove nomadizzano le grandi mandrie di Zebù dei nomadi Peul.

I Peul sono i più grandi allevatori dell’Africa Occidentale e la principale etnia delle savane, dal Senegal al Tchad. Eredi di una storia millenaria ancora poco conosciuta, si dividono in numerose tribù sia nomadi sia sedentarie. I Peul, che possiedono una grande diversità di tradizioni, si riconoscono tutti nel comune culto della bellezza, che peraltro ben si addice ai loro fini lineamenti nilotici. La nostra meta sarà una minuscola struttura alberghiera gestita dalla popolazione locale. Composta da simpatiche capanne, semplicemente arredate con letti e zanzariere e munite di spartani ma puliti servizi e docce individuali, sarà la nostra base per visitare villaggi e accampamenti circostanti. La sera, potremmo assistere al ritorno degli armenti e, se lo vorremo, partecipare alla mungitura

Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel semplice e spartano ma dotato di servizi privati.

5° GIORNO: Deserto del Ferlo - Touba - Lago Rosa

L’arrivo di un gruppo di viaggiatori occidentali è un avvenimento inconsueto presso la città sacra di Touba, città santa della confraternita islamica Muride, d’ispirazione sufi. Qui scopriremo il grande senso di ospitalità che caratterizza le confraternite africane. Durante la loro festa, si stima che la città sacra sia visitata da milioni di pellegrini. Essendo luogo sacro occorrerà seguire alcune semplici regole: durante la visita non è possibile fumare, portare vestiti provocanti, bere alcool e ascoltare musica. Rispetteremo queste regole e saremo molto ben accolti. I Mouridi sono fieri della loro città e apprezzeranno il nostro interesse a visitarla.
In seguito raggiungiamo il Lago Rosa noto anche come Lac Retba, un lago salato poco profondo e circondato dalle dune. Le sue acque sono dieci volte più salate di quello dell’oceano ed è proprio a causa dell’alta concentrazione salina che, in alcuni giorni, le acque del lago sembrano tingersi di rosa! Ogni giorno più di 600 lavoratori raccolgono il sale con piroghe e metodi tradizionali. Per chi lo desiderasse, possibilità di fare un bagno, o meglio di galleggiare, nelle acque del lago.
Pranzo in ristorante, cena e pernottamento all'Hotel Le Traza.

6° GIORNO: Lago Rosa - Dakar - In Navigazione verso la Casamance

In mattinata spettacolare escursione in 4x4 lungo la spiaggia, tra sabbia e oceano per chilometri e scoprire il più grande villaggio di pescatori del Senegal. Più di 4500 piroghe arrivano a riva con il pescato del giorno . Lasciamo i nostri veicoli per spostarci con un mezzo di trasporto meno invadente e decisamente divertente, saliremo sul carretto trainato dall’asino per andare a incontrare i pescatori che vendono le merci al mercato locale gestito da donne. Incontreremo anche gli artigiani locali che dipingono le grandi piroghe con colori molto vivaci e brillanti, senza dimenticarsi di ritrarre anche il “santo locale” che funge da ultima magica benedizione prima di affrontare l’oceano.
In seguito raggiungeremo Dakar per visitare il “Village des Arts” composto da 52 ateliers di artisti. Tutte le discipline di arte visiva sono qui rappresentate (pittura, scultura, ceramica, fotografia, video installazioni etc. etc.) . Il Village è davvero il luogo migliore per incontrare gli artisti più noti ma anche i giovani talenti della scena senegalese, molto vivace e promettente.
Faremo ritorno al porto per imbarcarci sulla motonave “Aline Sitoe Diatta” che salperà in serata diretta verso la Casamance.
Pranzo in ristorante, cena e pernottamento a bordo.

Nota bene: la sistemazione a bordo della motonave è esclusivamente in cabine, con aria condizionata e servizi privati, da 2 a 4 passeggeri. Non è possibile la sistemazione in camera singola.

7° GIORNO: Casamance, Fuori dai Sentieri Battuti

Questo viaggio è caratterizzato da un continuo e graduale cambiamento di paesaggi, di clima, di natura e di culture. Dopo la notte di navigazione, scopriremo il più grande dei cambiamenti: lasciato l’oceano, risaliamo un largo corso d’acqua, il fiume Casamance. Immersi nella luce rosata dell’alba, i pescatori in piroga ritireranno le reti e le nasse per aprirci il passaggio. I delfini ci seguiranno festosi. Intorno a noi, ai limiti del fiume, scopriremo un nuovo paesaggio: quello lussureggiante dei grandi alberi africani, delle foreste sacre dove con l’animismo sopravvivono le forme più autoctone e originali di religiosità di questo continente. La nostra navigazione terminerà all’isola di Karabane. Da qui una navigazione attraverso canali, isolotti e foreste di Mangrovie ci porterà alla scoperta di una natura incontaminata e di minuscoli villaggi. Raggiungeremo la terraferma e proseguiremo verso Ziguinchor.
Pranzo in ristorante, cena e pernottamento all'Hotel Kadiandoumange.

8° GIORNO: Casamance, I Re Sacerdoti

Le architetture d’argilla dei Dioula della Casamance riflettono il senso di difesa tipico delle società tribali egualitarie e acefale, spesso vittime dell’espansionismo delle etnie che invece hanno espresso forme di organizzazione gerarchica. Le case a impluvio sono autentiche costruzioni “fortificate”, dove l’armonia delle forme e la fusione dei materiali tradizionali (legno e argilla) ne fanno un bell’esempio di “architettura sculturale”. Saremo ricevuti dal monarca di uno dei più antichi reami Dioula della Casamance. Il Re appartiene alla categoria più tradizionale dei monarchi africani, quella in cui oltre che capo politico della comunità ne è anche il leader magico-religioso, il “grande sacerdote” che unisce poteri politici e spirituali. Sua Maestà ci riceverà attorniato dai notabili. In qualità di guardiano ed erede delle tradizioni saprà, meglio di ogni altro, illustrarci la storia del suo popolo. Visita di numerosi feticci della regione in compagnia dei locali preti animisti che sapranno spiegarcene il significato e i poteri. Nel tardo pomeriggio in un minuscolo villaggio nella foresta assisteremo all’uscita di maschere Dioula. La maschera è temuta e rispettata dal villaggio ed ha un ruolo regolatore dei conflitti personali. In serata ritorno a Ziguinchor.
Pranzo in ristorante, cena e pernottamento all'Hotel Kadiandoumange.

9° GIORNO: Volo per Dakar - Isola di Gorè - Partenza per l'Europa

Trasferimento in aeroporto e assistenza all’imbarco per lo spettacolare volo che sorvolando estuari e costa atlantica vi porterà a Dakar. Trasferimento al porto di Dakar per imbarcarci sul traghetto che ci condurrà all’isola di Goré. L’isola, di fronte a Dakar, fu punto di raccolta degli schiavi destinati alle Americhe. Di quell’epoca buia conserva ancora numerose vestigia. Oggi l’isola ha assunto una nuova dimensione: grazie al suo clima sempre rinfrescato dalla brezza marina, alla storia, alla ben conservata architettura dell’epoca, ai numerosi e simpatici ristorantini e boutiques, Gorè ha saputo trasformarsi in apprezzata meta di escursione sia per i locali, sia per i viaggiatori, come noi, venuti da lontano.
Ritorno a Dakar e assistenza fino a trasferimento all’aeroporto per rientro in Europa
Pranzo al sacco oppure in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel

10° GIORNO: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia e termine dei servizi.

QUOTE PER PERSONA IN EURO

PartenzeIn Camera DoppiaSuppl. Singola
30/12/183.090260
16/02/192.590260
12/04/192.590260
Quota d'iscrizione: € 75
Tasse aeroportuali (150-400)
Assicurazione vedi tabella

La quota comprende:
• voli di linea in classe economica TAP, Iberia, Royal Air Maroc, Air France o Brussels Airlines***
1) al momento della prenotazione verificate che il nome comunicato corrisponda esattamente a quello riportato sul passaporto. Eventuali spese di riemissione a causa di nomi comunicati errati saranno a carico del cliente.
A tale proposito consigliamo di trasmettere via fax o e-mail la copia del passaporto.
2) per evitare spiacevoli imprevisti preghiamo i cittadini con passaporto straniero di comunicarlo in fase di preventivo, o nel momento stesso della prenotazione, per verificare eventuali visti d’ingresso richiesti.
3) le quote di partecipazione sono calcolate utilizzando una “tariffa aerea speciale” in classe economica. In fase di prenotazione, se non ci fosse disponibilità nella classe speciale, le quotazioni potrebbero subire delle variazioni di prezzo.
• Assistenza a Dakar in arivo e partenza
• trasferimenti a Dakar con autista parlante francese
• tour con guida locale parlante italiano
• trasferimenti in minibus, veicoli 4x4 (Lago Rosa), calesse (St Louis), motonave Aline Siteo, barche a motore ad uso esclusivo in Casamance e traghetto
• pernottamenti nelle sistemazioni indicate nel programma o simili
• pensione completa dalla prima colazione del giorno 2° alla cena del 9°
• escursioni e visite da programma, incluse entrate a musei, parchi e traversate in traghetto
• crociera Dakar-Casamance
• volo domestico Ziguinchor-Casamance
*** Meridiana opera un volo diretto Milano-Dakar 4 volte la settimana (martedì, mercoledì, venerdì e sabato) in orario diurno (partenza da Milano Malpensa alle 0905 con arrivo a Dakar nel primo pomeriggio e rientro con arrivo in Italia in serata). Di volta in volta verificheremo la soluzione di viaggio migliore come orari e costi.

La quota non comprende:
• tasse aeroportuali indicative - da riconfermarsi al momento della prenotazione
• assicurazione annullamento, medico e bagaglio
• bevande, pasti, servizi e trattamenti non espressamente indicati
• mance, facchinaggi ed extra di genere personale
• eventuali spese per la consegna di bagagli in ritardo
Visualizza Condizioni Generali di Contratto e dettaglio Assicurazioni
Cambi applicati:
1 Euro = 14,70 Rand Sudafricani
1 Euro = 1.15 USD
Senegal|7
Senegal
Aggiornamento: 17/10/18 11:40